torna alle opere

opera successiva
opera precedente



















































LMM-066
Bellino, Borgata La Gardeto, Cappella di S.Anna



prospetto finale [ 1999-08 ]



reperto originale [ 1997-06 ]



contesto [ 1999-08 ]


UBICAZIONE
provincia Cuneo (Italia).
comune Bellino.
indirizzo Borgata La Gardeto.
edificio Cappella di S.Anna.
collocazione sulla facciata.
latitudine 44 34 25 N.
longitudine 6 59 05 E.
correzione fuso + 32m 04s.

QUADRANTE
tipo quadrante solare piano verticale declinante orientale.
declinazione -39,7.
larghezza 166.
altezza 190.
da terra alla base 315.
gnomone stilo polare (80 cm) con staffa di sostegno.
demarcazioni linee orarie civili (mezzore).
motto "SANTA ANNA PREGATE PER NOI CHE SI RACCOMANDIAMO A VOI"; "FRA TUTTE LE COSE STA BENE LA MEDIOCRI- / TÀ E TRA I VIVENTI LA PACE, VIRTÙ E MORALITÀ".
altre iscrizioni "MG", "LUCA ROUX", "1934", "SL", "GC" (le sigle sono verisimilmente le iniziali dei massari della cappella, committenti dell'opera), esternamente "RIPRISTINO 1999 SOLARIA SNC" e marchio rosso BELLINO SOLARE "M1".
data originale 1934.
autore originale Luca Roux.
note sul quadrante codice BS: M1;
codice AQS: J14-5311;
si possono qui riscontrare le stesse stelle ad 8 raggi presenti anche su altri quadranti di Luca Roux (F9 e N2), mentre l'inserimento di figure di uccelli ricorre sui quadranti ottocenteschi, peculiarmente su quelli dello gnomonista Giovanni Francesco Zarbula (che operò incisivamente sul versante francese di queste stesse montagne); le sigle "MG" in alto e "SL GC" in basso, sotto il motto, potrebbero riferirsi ai committenti (eventualmente i massari della Cappella).

INTERVENTO
data intervento 1999-08.
committente Comune di Bellino.
tipo di intervento ripristino (consolidamento, reintegrazione e uniformazione del supporto, reinstallazione dello gnomone, ridemarcazione, ricostruzione pittorica dell'apparato sciografico, degli elementi decorativi e delle iscrizioni).
realizzazione pittura murale (silicati).
autori e collaboratori Lucio Maria Morra e Fabio Garnero.
note sull'intervento l’intervento è associato all’operazione complessiva denominata BELLINO SOLARE per il recupero e la rivalutazione dell’intero patrimonio gnomonico del Comune di Bellino (36 quadranti), eseguita da SOLARIA tra il 1999 ed il 2002;
il quadrante presentava crepature di origine strutturale muraria; alcuni punti di stacco rivelavano la presenza di un impianto sottostante; si è tuttavia optato per il recupero dell'impianto attuale, costituendo assieme agli altri quadranti di Luca Roux, un repertorio assolutamente rilevante; nei cantoni erano presenti 4 borchie di piombo che causavano colature di ossidazione; si è dunque deciso di rimuoverle per riproporle in versione pittorica; lo gnomone originale era asportato, sussistendo soltanto una staffa meridiana di sostegno; la staffa è stata rimossa e sostituita da una più solida staffa sustilare; il fascio orario è stato integrato con le linee estreme delle 5 e delle 3.