. . home
pitture
opere
eventi
successiva ▲
torna alle recensioni
precedente ▼
meridiane
complementi
info


































POLO D'ARTE CONTEMPORANEA A FOSSANO

Prendo spunto dalla presentazione dell'amico Lucio Maria Morra
per una riflessione sul ruolo che l'arte può avere a Fossano,
incluso per i nostri artisti, legati al nostro territorio come lui.
Ci si interroga su quale possa essere la "vocazione" della nostra Città.
Per noi senza dubbio l'arte, la cultura, la bellezza sono la risposta.
La città degli Acaia si trova oggi nella posizione di potersi inserire
nella mappa dei luoghi in cui si stanno sperimentando modelli innovativi
di integrazione tra arte, cultura e politiche di sviluppo del territorio.
In questo senso l'arte gioca un ruolo di rilievo
anche nel recupero di luoghi "abbandonati" dall'industria e dal commercio
per dargli un nuovo volto ed una funzione.

La carta principale è la creazione di un polo di arte contemporanea a Fossano,
a partire dall'esposizione della collezione privata di Bruna e Matteo Viglietta,
un percorso artistico che colleghi diversi siti,
con Palazzo Thesauro come sede principale, crocevia tra l'asse viario
di via Cavour-via Garibaldi ed il percorso delle mura.
La visita inizierà dal cortile e dal fossato del Castello
con installazioni temporanee, per proseguire in Piazza Vittorio,
dove parte del primo livello interrato potrà essere trasformato
in contenitore per la videoarte.
Continuerà lungo viale Mellano che diventerà parte integrante
del percorso con sculture ed installazioni urbane.
La torre piezometrica dell'acquedotto potrà ospitare
nel suo cortile mostre fotografiche, mentre la chiesa di San Giovanni
proseguirà nella sua vocazione a spazio convegni e presentazioni.
Anche la chiesa vecchia del Salice, una volta recuperata,
potrà ospitare eventi o mostre temporanee.
Non solo un polo museale chiuso nelle proprie stanze per pochi esperti,
ma una contaminazione che si diffonde nel tessuto urbano
a partire dall'arredo urbano, dalle piazze, dai monumenti.
Ed in questo senso va visto il progetto di rifacimento
e pedonalizzazione delle piazze cittadine.

Oltre l'arte visiva contemporanea a Fossano anche l'arte circense
troverà casa con una struttura fissa che promuoverà la formazione,
la produzione e l'economia del circo contemporaneo,
oltre ad essere sede del festival Mirabilia.
La musica con il festival Vocalmente e la Fondazione Fossano Musica
con un rinnovato palazzo Burgos potranno contare
con la vicina piazza della musica, uno spazio realizzato
con un design e arredo urbano partecipativo
per creare un luogo dedicato alla socialità ed all'apprendimento.
Ma c'è spazio anche per il teatro, il cinema e la fotografia.
Insomma, le diverse forme di arte dovranno interagire tra di loro,
parlarsi e dialogare infine con il visitatore ed il cittadino
per cambiare il volto della nostra Città e candidarla ad essere
un vero e proprio palcoscenico per l'arte contemporanea.

Concludo citando lo statuto senese del 1309:
"Chi governa, deve avere a cuore massimamente la bellezza della città,
per cagione di diletto e allegrezza ai forestieri,
per onore, prosperità e accrescimento della città e dei cittadini
".
Un monito da tenere bene in mente per poter dare spazio ad artisti,
come il nostro Lucio Maria Morra, che fanno della "bellezza" la loro vita.

Davide Sordella
Sindaco di Fossano

22 novembre 2015

















davide sordella


[ 22-11-2015 ]

POLO D'ARTE
CONTEMPORANEA
A FOSSANO