. . home
pitture
meridiane
complementi
info
contatti
biografia
visione
links


































PITTURA METAFISICA INFORMALE
Insisto: la mia non è pittura astratta.
Potrei dire piuttosto di essere un iperpaesaggista.
Dipingo quello che vedo quando mi guardo fisicamente attorno.
Ho un telescopio e un microscopio incorporati nell'organo della vista.
Informale posso accettarlo, astratto no.
I concetti sono astratti, e il tentativo volontario di rappresentarli.
Io ritraggo la struttura della realtà fisica esattamente come la percepisco,
non come la immagino o la concepisco.
E sfrutto queste visioni per comporre, col cuore, poesie metafisiche informali.
L'uso del cervello razionale lo riservo alla gestione della professionalità.






LA CREATIVITÀ È UNA CONDIZIONE FISIOLOGICA
Identifichiamo l’artista con l’atto creativo come se fosse un’audace libera scelta,
mentre è la conseguenza di una condizione fisiologica, una sorta di super-sensibilità,
la percezione trasparente delle maglie della realtà.




IL RUOLO CHIAVE DELL'ARTE
In quest'epoca di incalzante cambiamento della cultura e della società,
l'Arte, per la sua qualità creativa, intuitiva e visionaria,
ha un ruolo chiave nell'orientamento e nella progettazione
di un futuro sostenibile, evolutivo, sinergico e virtuoso,
nella rielaborazione dei modelli etici ed estetici,
e nel sostegno alla pratica della consapevolezza
come superamento del sistema egocentrico.


[ dalla Proposta per la Kunst-Station Sankt Peter Köln, settembre 2016 ]